Tag Archives: VARIE

MINI PIE ALLE FRAGOLE

Eccomi! Ho latitato un po’ tra queste pagine complice una breve vacanza per ritemprarmi e scovare nuove ricette e l’allestimento della mia prima mostra di fotografia. Specifichiamo.. non è che improvvisamente sono diventata il Cartier Bresson del 2000, hihihi ma partecipo insieme ai miei compagni di corso di fotografia avanzato alla mostra di fine corso… Se siete dalle parti di Torino perchè non venite a trovarci? Ci sono scatti veramente interessanti, tutto merito di noi bravi allievi e del nostro maestro che ci ha ispirati. La mostra sarà aperta tutti i giorni dalle 17 alle 20 presso la sala espositiva del Museo della Resistenza a Collegno, in provincia di Torino appunto, presso il parco Dalla Chiesa. Qui la pagina dell’evento “Dalla Tecnica alla Creatività“.


Ed è proprio ai miei compagni di avventura, che come me hanno avuto l’emozione di sentirsi fotografi almeno per qualche giorno, che dedico questo dolcino estivo ispirato dalle sempre prolifiche pagine di Sale&Pepe.


A presto.





INGREDIENTI:


Pasta brisè
200gr di farina 0,
100gr di margarina vegetale,
70gr di zucchero semolato,
100ml di acqua fredda,
1 pz di sale,


Composta di fragole
500gr di fragole,
1 cucchiaio di fecola di patate,
100gr di zucchero semolato,
4 gr di gelatina in fogli,
1/2 limone.


Finitura e decoro
250gr di fragole,
125ml di panna vegetale da montare,

Per la pasta Brisè: Impastare la farina con la margarina ottenendo un composto a briciole, aggiungere un pizzico di sale e lo zucchero (usare una forchetta di metallo in modo da non scaldare troppo la margarina). Incorporare l’acqua ben fredda a filo e impastare. Versare il composto molle su un piano da lavoro infarinato e impastare velocemente con le punta delle dita fino ad avere una palla liscia e omogenea. Coprire con la pellicola trasparente e  far riposare in frigorifero almeno un’oretta.

Stendere la pasta brisè e rivestire 6 pirottini, bucherellare l’impasto alla base con una forchetta e cuocere in forno già caldo a 180° per circa 20 minuti. Sfornare e far raffreddare.

Preparare la composta di fragole: Tagliare a tocchetti le fragole già lavate e asciugate e metterle in un pentolino antiaderente con lo zucchero e il succo del limone. Cuocere per circa 10 minuti poi aggiungere la fecola già fatta sciogliere in un po’ di acqua e se fosse ancora un po’ liquida, aggiungere la gelatina ammollata in acqua fredda e ben strizzata.

Disporre in ogni mini pie le fragole fresche a tocchettini e sopra coprire con la composta.

Montare la panna e zuccherarla a piacere. Decorare con panna e fragole fresche.


SAPORI TRA LE RIGHE…un libro una ricetta THE WINNERS ARE…

Eccoci finalmente arrivati alla fine del contest Sapori tra le righe…un libro una ricetta!
Avendo fatto parte della giuria ( sono un po’ megalomane come Hitchcock nei suoi film  lo ammetto…) posso asserire con certezza che è stato difficilissimo prendere una decisione. I post partecipanti sono tutti, e intendo davvero tutti, molto validi chi per una cosa chi per l’altra. Ma siamo arrivati a un responso e abbiamo tre vincitrici alle quali, voglio ricordarlo, andrà in regalo un abbonamento digitale alla rivista Sale&Pepe.
Ai miei giudici che abbraccio voglio dire senza tanti francesismi … siete stati grandi! E soprattutto pazienti nel sopportare i miei… “Hai pronti i voti?”, “Quando mi mandi i voti?”…. GRAZIE!!!!
A tutte voi che avete partecipato ma anche a chi non ce l’ha fatta in tempo come Giusi dico che non siete state grandi … ma di più!!! Splendide foodblogger e non, che avete regalato le vostre emozioni legate a quelle righe di cui ci parlate, ci avete permesso sognare i profumi delle  vostre ricette e avete fatto allungare la mia lista dei libri da leggere e delle ricette da provare…
Per voi ci sarà un magazine digitale dedicato alla raccolta che conterrà tutte le vostre fantastiche ricette!
Benissimo! E’ arrivato il momento del rullo dei tamburi e del fiato alle trombe, perché the winner’s are….
Guardate un po’ questo video…. 

Intervista con la blogger – Puntata 12 – The “Almost full” podium from cascinasancassiano on Vimeo.

Lo potete trovare anche qui… Cascina San Cassiano Intervista con la blogger

(se non resistete e volete subito sapere chi ha vinto, la proclamazione la trovate all’incirca dopo 5 minuti di intervista)

10 Comments
POSTED IN: ,


SAPORI TRA LE RIGHE…un libro, una ricetta …SIAMO ARRIVATI ALLA FINE!

Eccoci arrivati alla conclusione di SAPORI TRA LE RIGHE…un libro, una ricetta!
E’ tutto oggi che cerco le parole giuste e faccio fatica a trovarle. Mi avete letteralmente stupita con  il calore con cui avete accolto questo contest e soprattutto con le vostre ricette! Mi avete fatto conoscere libri interessantissimi e proposto alcune letture insospettabili. Come potevo pensare che i gialli di Agatha Christie ad esempio, fossero così ricchi di spunti culinari? E non sono mancati i grandi autori come Oscar Wilde o i classici della letteratura italiana come il Gattopardo.
Sono soddisfatta, anzi che dico soddisfattissima di cosa avete proposto tra queste pagine! Contro ogni aspettativa iniziale. Inoltre le foto con cui avete corredato i vostri post sono davvero di alto livello.
Quindi grazie a tutte voi di cuore!! E grazie a voi giudici che ora insieme a me dovrete mettervi all’opera e sarà un’impresa veramente ardua! A presto quindi con le vincitrici!

1 Comment
POSTED IN: ,


SAPORI TRA LE RIGHE… un libro, una ricetta

Eccoci qui! Come ogni anno è consuetudine che Rossolampone lanci un contest per farvi giocare un po’. Ultimamente mi è successo di leggere qualche romanzo che mi stuzzicasse l’appetito e che citasse ricette gustose, pur non essendo un libro di ricette o una biografia celebrativa di uno chef famoso, non vi è mai capitato? Ad esempio avete letto libri come “A tutta panna” di Stefania Bertola o “Cinque quarti d’arancia” di Joanne Harris?  E per caso non vi è mai venuto in mente di provare a fare le ciocco rane o la burro birra di Harry Potter? 
Bè non solo mi hanno incuriosita alcune preparazioni lette tra queste pagine, ma mi mi è capitato di sentire proprio i sapori e gli odori di quei piatti e di volerli provare mettendomi ai fornelli! Così mi è venuto in mente di mettervi alla prova e vedere quali altri libri con ricette curiose vi sia capitato (o vi capiterà) di leggere, magari proprio in occasione di questo nuovo contest!

Per l’occasione un partner di alto livello (chi di voi non ne ha mai sfogliato una pagina alzi la mano!) come la rivista Sale&Pepe ha accettato  di supportare Rossolampone in questa nuova iniziativa e rendere felici tre di voi che parteciperete regalandovi 3 abbonamenti  multimediali alla rivista, della durata di 3 mesi!   

A giudicare le vostre preparazioni poi, ci sarà una giuria di eccezione formata da esperti di editoria come Barbara Roncarolo di Sale&Pepe, di cucina d’alto livello come lo chef Bruno Cingolani del ristorante Dulcis Vitis di Alba e di prodotti di qualità come Federico Bellardi di Cascina San Cassiano, che caldamente ringrazio. Ma il mio grazie va anche ad altri due membri della giuria, due care amiche:  Giovanna Pantaleo e Ilenia Messina; mia valida compare e assistente per tutte le iniziative di  “Rossolampone” nonchè brava giornalista la prima ed esperta grafica e coautrice del sito Bellezza al naturale la seconda. Naturalmente ci metterò lo zampino Rossolampone fornendo il mio contributo alla giuria.

Benissimo! Allora avete tempo da oggi 10 febbraio 2013 al 30 aprile 2013 per partecipare!  Quello che vi chiedo è di postare una ricetta qualsiasi tratta da un libro (che non sia un libro di ricette) e diventare sostenitori di Rossolampone, se già non lo siete.
Verranno premiate tre preparazioni: 
La miglior ricetta dal punto di vista culinario, la miglior foto e l’idea più originale.


Allora sono riuscita a  stuzzicare un pochino la vostra curiosità? Vi ho fatto venire voglia di partecipare? Vi aspetto in tanti! e vi lascio al regolamento completo che potrete leggere  QUI.

– PARTECIPANTI –


1. Unsoffiodipolveredicannella
    Dot (Nelly) Muffins 
   ( L’importanza di chiamarsi Ernesto – Oscar Wilde)   


2. Cucina verde dolce e salata
    La zuppa del ristorante “Al Lumachino” 
   (Il ristorante dell’amore ritrovato – Ito Ogawa)

3. Giulia Maria – Una vera bontà
    Gelo di arance
      ( Un filo d’olio – Simonetta Agnello Hornby)
    
4. PappaGeniale 
    Il manzo saltato che girava le viti del mondo
    (L’uccello che girava le viti del mondo – Murakami Haruki)


5. Vado…in CUCINA
    Pomodori verdi fritti con salsa al latte
   (Pomodori verdi fritti al caffè di Whistle stop – Fannie Flagg)


6. Pan di zenzero
    Mediants
    ( Chocolat – Joanne Harris)



7. Aglio e prezzemolo
    Gourgés
   (Aglio e zaffiri – Ruth Reichl)

8. Profumo di semplicità
    Biancomangiare
    (Il Gattopardo – Giuseppe Tomasi di Lampedusa)

9. Gelato MyWay. com
    La cassata di Montalbano
    (La prima indagine di Montalbano – Andrea Camilleri)

10. Rosso Melograno
       La cucina del buon gusto
       (La cucina del buongusto – Simonetta Agnello Hornby)


11. Semi di vaniglia
      Una ricetta in prestito dalla regina del giallo (gluten free)
      (Un delitto avrà luogo – Agatha Christie)


12. La cucina di mamma Loredana
      Vellutata di zucca di Becca
      (Gli scoiattoli di Central Park erano tristi il lunedì – Katherine Pancol)


13. Le cosine buone
       La torta alle spezie di Kay- Marie James
       (Le maniglie dell’amore – Kay-Marie James)

14. Semi di vaniglia
       Prendiamo il tè a casa di Miss Marple
       ( Miss Marple e i trdici problemi – Agatha Christie)


15. Unsoffiodipolveredicannella
       T’amo,non t’amo…t’amo:Le sublime cake au chocolat de Maja
       (La ricetta segreta della felicità – Jules Standbridge)


16. La CriCri (non blogger)
       Menù d’Amour di Aurélie
       (Gli ingredienti segreti dell’amore – Nicolas Barreau)


17. Le cosine buone
       Torta con la glassa al limone delle amiche del venerdì sera
       (Le amiche del venerdì sera – kate Jacobs)


18.  La cucina di mamma Loredana
        Banoffee pie di Oscar 
          (La meraviglia delle piccole cose – Dawn French)


19.  Coccole di dolcezza
        La torta bianca di Carl
        (La scuola degli ingredienti segreti – Erica Bauermeister)

20. Il rifugio dell’ingordo
       Caille en sarcophage ..(quaglie in sarcofago)
       (Il pranzo di Babette – Karen Blixen)


21. Lara & the kitchen
     Focaccia di ricotta dal dottor Živago
       (Il dottor Živago – Borìs Pasternàk)


22. Viviana Delpino (non blogger)
        Le minne di Sant’Agata
        (Il conto delle minne – Giuseppina Terragrossa)


23. Blu Aragosta
      Tea time:le tartine al cetriolo di Miss Marple
      (Miss Marple al Bertram Hotel – Agatha Christie)


24. Unsoffiodipolveredicannella
       Un tea con miss Marple e le margherite di Stresa
      (Polvere negli occhi – Agatha Christie)

25. Beuf à la mode
       Il vero “mappazzone” o meglio…polpettone all’uso zingaro…la cultura chiama
       (Odore di chiuso – Marco Malvaldi)


BIRTHDAY’S DAY

Scrivere un post per il terzo anniversario di Rossolampone
può apparire una cosa semplice e scontata. E invece la mente inizia a correre e
le parole si perdono facilmente nei meandri di un ricordo dopo l’altro, in quel
vortice di pensieri che si crea quando vorresti esprimere qualcosa in un ordine
sensato ma si viene assaliti da ricordi e suggestioni, idee e propositi futuri.
Così decido di fare un bel respiro e lasciare liberi tutti i
pensieri in ordine sparso, proprio come gli ingredienti di una torta che,
mescolandosi e cuocendosi, trovano il loro amalgama ideale.
Penso ai primi timidi passi del Blog, alle ore passate in
cucina per decidere quale dolce della
settimana
postare, a come preparare gli alimenti – rigorosamente milk free –, a come sposare gli
ingredienti in modo da rendere al meglio il loro sapore, quale luce scegliere
per immortalare il tutto a cottura finita, a chi rubare un prezioso consiglio, a
come fare buon uso delle astuzie acquisite, a chi sottoporre gli esperimenti
più delicati..
.. Il pensiero quotidiano di leggere la posta, condividere
una nuova idea con un’amica, la preparazione di un web contest con la cura
che si mette nel bricolage o nel lavoro artigianale, in cui l’ imperfezione è
il valore aggiunto e ogni prodotto non è mai uguale ad una altro, ma sempre
unico e originale.
Rossolampone è tutto questo e molto altro ancora. Vale
sempre la pena festeggiare un compliblog,
come ben sanno tutti i blog amici, che costituiscono una rete preziosa di
scambi e collaborazioni, e contribuiscono a tenere aggiornato un libro virtuale
infinito di ricette prelibate e piatti spesso di altissimo livello.
Lungo la strada Rossolampone ha stretto varie amicizie e collaborazioni,
permettendomi di riscoprire, rielaborare, sperimentare nuove tentazioni
culinarie provenienti da tutte (proprio tutte) le regioni italiane.
Torte dai sapori più intensi e azzardati hanno coronato
occasioni “speciali” della mia vita e di quella dei miei amici e “compagni di
tavola”.
Una tavola spesso faticosamente allestita per via di
intolleranze e allergie sempre più diffuse, che tuttavia possono essere
affrontate con attenzione e arginate a dovere, senza rinunciare categoricamente
al piacere della buona cucina.
Infine non sono mancate incursioni di carattere tecnico,
consigli e interventi esterni nell’arte della valorizzazione dell’immagine e
della fotografia, sul web e fuori dal web.
Come potete notare non si possono mettere in ordine
d’importanza tutte queste cose. Rossolampone non solo le racchiude tutte, ma
continua ad avere progetti in serbo per il futuro. In questo modo continuerà ad
arricchire il mio tempo libero e quello delle persone che vi collaborano. 
Rossolampone non è più solo una mia creatura ma fa ormai parte di tanti in un modo o nell’altro e di questo posso solo ringraziare voi che lo allestite e lo vestite di grafiche sempre nuove, voi che lo assaggiate, voi che lo ispirate, voi che lo sponsorizzate e voi che lo leggete! 
6 Comments
POSTED IN:


TANTI AUGURI!!!









Un meraviglioso Natale a tutti voi! 
Da 
Rossol@mpone














3 Comments
POSTED IN:


GELATO MEDITERRANEO PER I GOLOSI INTOLLERANTI

Con questo post non vi parlo di nessuna ricetta, ma voglio parlarvi di un gelato e soprattutto del lusso di chi come me finalmente può gustasi un buon cono  scegliendo i gusti che preferisce e non dovendo ripiegare su risicate scelte quasi sempre obbligate. Come sapete la sottoscritta e come lei tantissimi altri è intollerante al lattosio e per tutta l’estate, come sempre, si è dovuta sorbire fidanzato e amici  che si gustavano prelibatezze ricche e golose di cui avevano accuratamente scelto i gusti che più gli facevano venire l’acquolina e la povera tapina sentendosi molto sfortunata era sempre l’ultima a scegliere e spesso nemmeno di scelta si parla visto che i gusti per lei papabili sono spesso ben pochi e quasi unicamente solo la frutta. Ora non me ne vogliano i tanti mastri gelatai torinesi (che sono tanti lo so) e quelli italiani in genere, ma la sempre solita sottoscritta non ama particolarmente i gusti di frutta ma bensì, manco farlo apposta, adora tutti quei gusti ricchi di lattosio, che guarda caso non può mangiare: cioccolato, stracciatella, vaniglia, crema, bacio, gianduia e chi più ne ha più ne metta.
Ma quando ormai mi ero rassegnata a dover mangiare il gelato solo in casa affidandomi agli ottimi preparati della Valsoia, ecco che la mia dolce metà mi arriva a casa per il pranzo domenicale con una confezione di gelato tutta creme e cioccolato. Lì per lì do mi chiedo se sia impazzito e do per scontato che io non lo mangerò e pazienza ma mai sottovalutare le attenzioni che ha per me e sì perché quel gelato è proprio per me e mi dice : assaggia!
Una goduria che non vi dico: Cioccolato fondente, mandorla, nocciola e vaniglia! Credetemi credevo di svenire da quanto era buono!
Ho potuto finalmente mangiare un gelato di ottima qualità di un gusto eccellente e dalla cremosità più che invitante. Eh si, un gelato che mi sono gustata e che non mi ha fatto male! E non avrebbe potuto farmelo e sapete perché? Era completamente senza lattosio! Pensato per chi come me è intollerante e ideale anche per i celiaci, per chi insomma spesso si intristiva davanti ad un bancone stracolmo di golosi gelati artigianali e non poteva provare nulla!
Come si chiama? “Gelato mediterraneo” e  dove lo potete trovare? Alla Gelateria “Via Mazzini” di Alpignano (TO): potete scegliere tra fantastici 9 gusti di pura dolcezza e goduria per le vostre papille gustative.


Se conoscete anche voi gelaterie o pasticcerie nella vostra città che si occupino non solo dei golosi tradizionali ma anche dei golosi intolleranti, fatemelo sapere e magari mandatemi un link al loro sito internet se lo hanno o delle immagini delle loro brochure sarò contentissima di recensirle sul blog e magari creare una mappa su Rosso Lampone ad hoc che diventi una guida per tutti i “golosi intolleranti”.

Via Mazzini 4 Alpignano (TO)








SGUARDO DOLCE SAPORE SALATO: THE WINNERS ARE….

Eccoci finalmente arrivati alla conclusione di “Sguardo dolce Sapore salato”! I giudici, compresa la sottoscritta, hanno espresso i loro pareri.. e devo dire che sono stati molto eterogenei. Non è stato facile e credo che possa parlare assolutamente anche per loro. Molte delle vostre ricette hanno stuzzicato virtualmente i nostri palati e i nostri occhi. So di averlo già fatto nel post precedente, ma non posso esimermi dal continuare con i ringraziamenti!

Un grazie va ai giudici che sono stati tartassati dai miei file Excel e dai miei ripetuti “Vota!..Vota!.. Quando mi mandi i voti?”.
Quindi grazie di cuore a tutti voi esperti di mangiate ed esperti di stile!
Vi prometto che qualcosina la potrete anche assaggiare 😉

E un grazie immenso a voi che avete partecipato o che avete semplicemente mostrato apprezzamento. Sono davvero soddisfatta di questo contest e di cosa siete riusciti a creare, nonché di aver conosciuto blog che non sapevo esistessero 🙂 I vincitori sono tre, ma per me lo siete tutti da questo punto di vista, e già vi anticipo che preparerò una raccolta o un magazine con tutte le ricette partecipanti.
Grazie grazie e ancora grazie!

Naturalmente non posso esimermi dal ringraziare lo sponsor del contest Cascina San Cassiano, per l’attenzione che sempre mi dedicate e per la bella collaborazione nata tra noi da diverso tempo e per i vostri prodotti! ..Ormai non posso più rinunciare alle vostre prelibatezze! 🙂

Prima di arrivare al dunque – e giuro, non lo sto facendo apposta – voglio spiegarvi in breve come si sono svolte le votazioni:
Ogni giudice ha espresso il suo voto tra un range di 1 e 5. Gli esperti di stile hanno votato sia la fotografia che la presentazione e gli esperti di mangiate hanno votato il gusto e la presentazione. Per presentazione intendo l’effetto “inganno dolce-salato” delle preparazioni.
Per quanto riguarda me ho dato un unico voto ad ogni ricetta in merito all’originalità.

I vincitori sono tre, uno per categoria: Categoria Sguardo dolce sapore salato (somma di ogni singolo voto di ogni giurato), Categoria miglior ricetta (somma dei voti del gusto, della presentazione e originalità) e Categoria miglior foto (somma dei voti di foto, presentazione e dell’originalità).

Ebbene.. fiato alle trombe.. rullo di tamburi !!!!!!




The winners are…….



– Sguardo dolce, sapore salato –

CUPCAKES AL PARMIGIANO

di
Cake Therapy




– Miglior ricetta –

di
Il pane al profumo di lavanda



– Miglior foto –

di
La cucina di mamma Loredana



Ragazze scrivetemi alla mia casella di posta rossolamponeblog@gmail.com così potete darmi i vostri riferimenti per l’invio dei premi che girerò a Cascina San Cassiano.

18 Comments
POSTED IN:


“SGUARDO DOLCE SAPORE SALATO” E’ ARRIVATO AL TERMINE..



GRAZIE GRAZIE E ANCORA GRAZIE !!!!!!!!




Eccoci qua! Il mio contest “Sguardo Dolce e Sapore salato” si è concluso! Siete state/i splendide/i! Infatti ne approfitto per ringraziarvi! Mi avete mandato tante ricette dalle più semplici alle più elaborate ma con tanta fantasia e originalità! Per me è stato un successone…in tanti avete partecipato e ancora di più avete accolto bene la mia idea e di questo non posso far altro che ringraziarvi! E perdonatemi i tanti punti esclamativi di questo post..ma quando ci vuole ci vuole!.. Per l’appunto…

Ora mi spetterà un lavoretto niente male…per poter presentare ai giudici le vostre ricette e vedere quali tra loro verranno premiate! Ne approfitto per ricordarvi che le preparazioni vincitrici saranno 3, divise in queste categorie:
– Migliore preparazione Sguardo dolce Sapore salato
– Migliore ricetta
– Migliore foto

Per quanto riguarda i giudici ve li ho presentati qui e saranno divisi in tre gruppi:
– Esperti di mangiate
– Esperti di stile
– Io l’organizzatrice e “mamma” di RossoLampone

I primi si occuperanno di esprimere il loro voto sulla ricetta a livello gastronomico, i secondi riguardo l’aspetto estetico e io mi riserverò di votare l’originalità della presentazione.

Non appena mi arriveranno i risultati e aggiungerò i miei voti pubblicherò un post ufficiale dove dichiarerò le ricette vincitrici.
Le 3 fortunate riceveranno in premio una selezione di prodotti che gentilmente Cascina San Cassiano offrirà loro, basterà che mi scrivano all’ indirizzo email rossolamponeblog@gmail.com e che mi indichino i loro dati . 
Per chi non dovesse vincere: non ve la prendete per favore, e accettate con serenità il risultato.. pensate a quanto è stato divertente cimentarsi in qualcosa di diverso.. e se il contest vi è piaciuto prima non potrà non piacervi più solo perchè non avete vinto..ci sarà sicuramente un’altra occasione 🙂
Ad ogni modo a breve sarà pronta una raccolta con tutte le ricette che hanno partecipato  e di cui vi invierò notizia in anteprima.. e rimarrà in pianta stabile su Rossol@mpone.

Non mi resta che augurarvi in bocca al lupo a tutti voi che avete partecipato!

7 Comments
POSTED IN:


SGUARDO DOLCE SAPORE SALATO……..


IN VIA ECCEZIONALE PER PARTECIPARE A “Sguardo DOLCE Sapore SALATO” 
POTETE INVIARE LE VOSTRE RICETTE ENTRO IL TERMINE ULTIMO DEL 13 MAGGIO!! … 
_______________________________________________________
______________________________________________

Come vi avevo anticipato anzitempo eccolo finalmente il nuovo contest di RossoLampone!!!! Ci ho ragionato su un po’ e ho trovato quest’idea grazie soprattutto ad un’imbeccata della mia dolce metà, ed infatti il moro finirà in giuria come ringraziamento :-).


Doveroso ringraziare Cascina San Cassiano con cui da tempo è iniziata una bella e ricca collaborazione e che fornirà i premi del nuovo contest.

Veniamo al dunque, ho voluto mettere insieme un’idea originale che mi desse spunti per nuove ricettine sfiziose e giocare un po’ sulle apparenze…naturalmente visto che anche di estetica si parla non potevo prescindere dalla presentazione fotografica dei vostri piccoli capolavori…perchè lo so che creerete delle piccole meraviglie 🙂

In pratica dovrete creare dei mignon che generalmente fanno parte della tradizione pasticcera (cannoli, bignè, budini, mini bavaresi, muffin, biscottini….) ma che a sorpresa non saranno dolci…. bensì salati! Si! Deliziose leccornie mini per aperitivi o antipasti e che dovranno però ingannare l’occhio, stupendo l’assaggiatore con un gusto inaspettato e originale…quindi sbizzarritevi!





ELENCO PARTECIPANTI:

  1.  Sandwich di biscotto con cime di rapa – La cucina di Mamma Loredana
  2.  Cannoli salati – Semplicemente Buono
  3.  Mini brioche salate – Un pizzico di…qb
  4.  Tartellette con mousse di gorgonzola e tonno – Una pasticciona in cucina
  5.  Tartufini – Il pane al profumo di lavanda….
  6.  Muffin al nero di seppia con mousse di carote – May & May
  7. Tartellette al profumo di pesto con crema di sedano di verona e pepe rosa – May & May
  8.  Choux al prosciutto cotto e a l caprino fresco – Batuffolando
  9.  Biscottini…dolci o salati? – Le dolci creazioni di Maria
  10.  Piccoli croissant salati al porro – Aglio e prezzemolo
  11. Mini capresi – Trattoria da Martina
  12. Il purè secondo Alme – La cucina dello stregone
  13. Bignè alla crema di Broccoli con crema a i quattro formaggi – Paneepomodoro
  14. Muffin salsiccia e funghi – Per incanto o per delizia
  15. Mousse di nutella con panna finta – Le 1000 fantasie della cucina di Annaly…
  16. Sfogliatelle di ricotta e prosciutto –  Le 1000 fantasie della cucina di Annaly…
  17. Tartellette asparagi e feta –   Pane & Acqua   
  18. Cornetti di sfoglia salati..con sorpresa – Pane & Acqua
  19. Cupcakes al pomodoro con frosting alla mozarella – Sfizi e pasticci
  20. Finto profiterole, cavoletti & crema di gorgonzola – Ladies Marmalade
  21. Cornetti salati prosciutto e formaggio – Per incanto o per delizia
  22. Pane fritto salato e ripieno – In cucina con Gioia
  23. Lecca lecca…ma salati –  Il rifugio dell’ingordo
  24. Un gelato mancato! – More sugar than sense
  25. Finger croissants ricotta &zola con noci e miele – Clara pasticcia
  26. Cupcakes salati con pinoli nocciole e mousse di speck – Clara Pasticcia
  27. Krapfen a sorpresa – Mary in cucina
  28. Cannoli siciliani con il trucco – Un tavolo per quattro
  29. Cupcakes al parmigiano – Cake terapy
  30. Mini sfere e croissant salti da aperitivo –  Una pasticciona in cucina
  31. Gli ingannevoli bignè – Sapori in concerto
  32. Baci di dama salati – Una pasticciona in cucina
  33. Profiteroles alla ricotta, prosciutto ed emmenthal – Dolci idee e non solo
  34. Cannoli con mousse di broccoli – Cooking e dintorni
  35. Pasticcino di carne alla duchessaFrancesco Piras (via e-mail)
  36. Fragolosa basilicata di panna – Francesco Piras (via e-mail)
REGOLAMENTO:


1. Diventare sostenitori di RossoLampone se già non lo siete 😉
2. Mettere il banner del contest sul vostro blog (se non avete un blog potete nmettete un mi
piace sulla mia pagina di FB) e sul post dedicato al contest.
3. Postare una ricetta di un migno solitamente dolce ma in versione salata ingannando
l’occhio, in modo che chi la veda possa avere un dubbio 🙂 e presentarla con una bella foto
curando la presentazione. Inserire un commento a questo post indicando il link della
ricetta. (Avrò cura di aggiornare periodicamente l’elenco dei partecipanti).

    3a. Si possono postare più ricette fino a un massimo di 3 per blog o partecipante

    3b. Possono partecipare anche i non blogger inviando la loro ricetta con foto all’indirizzo
    email: rossolamponeblog@gmail.com.

4. Ai fini del contest saranno accettate solo ricette postate dal 17/01/2012, giorno del
secondo compleanno di RossoLampone alle 23,59 del 10/05/2012.

5. Ci saranno tre premi:
1 per la ricetta vincitrice assoluta che rappresenti al meglio lo spirito del contest
1 per la categoria miglior preparazione culinaria
1 per la categoria miglior foto
I premi consisteranno in forniture di prodotti gentilmente concessi da Cascina San Cassiano
La giuria sarà così composta:
Esperti di mangiate per la parte culinaria:
– Federico Bellardi di Cascina San Cassiano
– Il moro (nonchè mio fidanzato),
– Il Lupo (nonché il mio amicone),
– Il cinghiale (l’amico di tutti e tutte),
Esperti di stile per la parte fotografica:
Giovanna Pantaleo, giornalista, addetta stampa e grafica web nonché
   webstylist di RossoLampone
Ilenia Messina web designer.
– Andrea Stocco appassionato di fotografia e musica.
– Manuela (my sister)
Il mio voto invece riguarderà l’originalità delle ricette