Tag Archives: BISCOTTI

Colazione per due

San Valentino è probabilmente la ricorrenza più discussa. Viene  criticata principalmente per il business che l’accompagna e forse anche perché non si ha  nessuno con cui festeggiare e si pensa di doverla snobbare.  Ma con tutto questo rosso, potrebbe mai non piacermi? (altro…)


CANESTRELLI ….per semplificare

A volte corriamo dietro le novità, ci piace sperimentare cose nuove, seguire le tendenze del momento. Ed ecco allora che in cucina ci si orienta su prodotti nuovi od esotici, ci si concentra sui dolcetti d’oltreoceano che vanno tanto di moda, o su accostamenti azzardati ispirati da grandi pasticceri, o ancora si provano prodotti inusuali o nuovi per la nostra tradizione pasticcera. 

Bellissimo scoprire nuovi mondi, nuovi modi di fa dolci no? Io lo ammetto sono un po’ restia a provare alcuni accostamenti, non è che abbia la puzza sotto il naso…ma mangio tutto quello che cucino e fotografo e ci sono alcune cose che proprio non mi fanno venire l’acquolina in bocca come si suol dire… 

Ma non trovate anche voi che tutta questa ricerca di novità sia poi un riflesso di altri aspetti della vita? Ormai siamo  frenetici, bombardati continuamente da nuovi stimoli in ogni dove e assolutamente social e a me capita a volte di accorgermi che siamo tutti sempre alla ricerca del bello e dell’eccezionale ma non è che così si rischia di perdere la gioia in quello che si fa o non si ricordi veramente perchè si segua una passione?

Il bello non può essere anche nella semplicità di un qualcosa? Ogni tanto  viene anche a voi voglia di semplicità?

Io a volte sento proprio la necessità di rallentare, fare qualche passo indietro e ritornarci davvero alla semplicità, quella semplicità che mi fa stare bene…nella vita e nei dolci visto che fanno parte di essa.

Cosa di più semplice e classico può esserci se non questi biscottini? Io adoro questi fiorellini burrosi, così friabili coperti di candido zucchero a velo. Ho provato per anni a ricrearli ma non ho mai ottenuto un risultato soddisfacente, fino a quando Sara una mia collega non mi ha regalato con semplicità la sua ricetta.

Classici biscottini della nostra pasticceria che faranno inorridire i salutisti, ma che portano subito il sorriso a chi li assaggia. Candidi fiorellini belli e perfetti nella loro semplicità.

Buona merenda!

INGREDIENTI
150gr di zucchero,
scorza di 1 limone,
300gr di farina 0,
200gr di fecola,
300gr di burro senza lattosio Soresina (temperatura ambiente),
6 tuorli sodi,
1 pizzico di sale,
estratto di vaniglia,
PREPARAZIONE
Mettere nel bicchiere di un frullatore capiente lo zucchero e la scorza grattugiata del limone e frullare fino a sminuzzarla e rendere fine fine lo zucchero (in alternativa si può anche usare lo zucchero a velo).
Versare lo zucchero in una ciotola e aggiungere i tuorli sodi sminuzzati con le mani. Se usate una planetaria iniziare a con il gancio a velocità prima bassa poi media. Se usate un frullino elettrico regolate la velocità ad occhio in modo da non disperdere i tuorli per la cucina.
Aggiungere la fecola e la farina setacciate precedentemente e a seguire il burro a tocchetti poco per volta in modo che si amalgami bene. Da ultimo aggiungere un pizzico di sale e un cucchiaino di estratto di vaniglia. Quando l’impasto sarà omogeneo e “incordato” (deve formare una palla compatta verso il centro della ciotola intorno al gancio) è pronto.
Lavorarlo velocemente su un piano infarinato e avvolgetelo nella pellicola trasparente. Come per i preparati a base di burro, dovrà riposare almeno un’ora in frigorifero. Io solitamente lo preparo la sera e il giorno seguente inforno.
Stendere l’impasto in modo che non sia troppo sottile (3 mm andranno bene) perchè i canestrelli saranno ancora più buoni se di maggior spessore. Con una formina apposita a fiore con un foro al centro ricavare i biscotti e metterli su una placca da forno rivestita di carta forno.
Cuocere circa 10/12 minuti a 160° (io ho adattato le indicazioni originali che prevedevano 175° adattandomi al mio forno elettrico ventilato).
Farli raffreddare su una gratella e solo dopo spolverizzarli con zucchero a velo. Si conservano bene e in una scatola di latta chiusa…per quanto tempo non saprei però a casa mia sono durati poco.
Buona merenda!

XMAS COOKIES AL CARDAMOMO E CANNELLA FARCITI ALLA CREMA DI LATTE

Non è Natale senza biscotti, eh si dopo il panettone e il cappone per quanto mi riguarda non è mai Natale senza biscotti. e poi è tradizione che a Babbo Natale si lasci un piattin con i biscotti e un bicchiere di latte! I miei sono pronti… come poter resistere di fronte a questi xmas stamp così simpatici di Silikomart? La fantasia la fa da padrona e ci si può sbizzarrire…stampi..tagli e decori.

Voi avete già pronto il piattino per Babbo Natale?

Tanti auguri di Buon Natale, che possiate vivere questi giorni al meglio con le persone a cui volete bene godendo della semplicità dello stare insieme magari mangiando  insieme qualche biscotto…






INGREDIENTI:


Pasta sablè
250gr di farina 0 o macinata a pietra,
150gr di burro senza lattosio a temperatura ambiente,
3 tuorli,
80gr di zucchero a velo,
1 pizzico di sale,
1 cucchiaino di cannella,
1/4 di cucchiaino di cardamomo in polvere,
Crema al latte
250gr di latte di soia
20gr di zucchero semolato
20gr di amido di mais
1 fiala di aroma alla vaniglia
1 pizzico sale fino
75gr di panna montata vegetale
La pasta sablè è una frolla e  come un frolla che si rispetti va preparata con qualche ora di anticipo o addirittura il giorno prima perchè ha bisogno di riposare in modo che la massa grassa,  il burro, si ricompatti o non si riuscirà a stendere.
In una ciotola capiente mettere la farina e al centro il burro ammorbidito a tocchetti e lo zucchero. Lavorare con le mani in modo da avere un impasto sabbioso.

Aggiungere i tuorli leggermente sbattuti e le spezie.

formare velocemente una palla liscia sul piano di lavoro e avvolgerla nella pellicola. Far riposare in frigorifero un paio di ore.

Preparate la crema al latte seguendo la procedura illustrata qui

GINGERBREAD

Io ho sempre adorato il Natale, sono una bambinona cresciuta che fa ancora la letterina  a Babbo Natale e che ha pianto fiumi di lacrime quando ha scoperto che in fondo non esiste. Rimango incantata di fronte alle luci, i colori e i sapori natalizi. Per tutto dicembre canticchio canzoni Natalizie, mi tuffo a capofitto nella ricerca dei regali e mi dedico al menù della vigilia. 

Quest’anno non riuscivo a trovare tutto questo buon’umore o a percepire l’atmosfera natalizia appieno, ma questi omini, un po’ scontati e inflazionati lo so, mi hanno fatta divertire nel prepararli e mi hanno strappato un sorriso. e sgranocchiandoli in compagnia di un buon te caldo me li hanno fatti amare e mi hanno fatto vivere il Natale. 

Li ho voluti sorridenti e scanzonati proprio come quell’amico che se n’è andato da poco e troppo velocemente e se la starà ridendo lì dov’è, quell’amico con cui vorrei ancora dividere una fetta di torta o parlare dell’ultimo film visto al cinema. Quell’amico che vorrei chiedere a Babbo Natale di riavere sotto l’albero, quell’amico sempre pronto alla battuta e sempre sorridente nonostante tutto. Lo stesso sorriso di questi omini!..Ti voglio immaginare così, in un mondo di marzapane e zenzero a giocare a qualcosa e a tenere allegri tanti omini di pan pepato…



A presto



INGREDIENTI:

350 gr di farina 0,
80 gr di zucchero di canna,
60 gr di zucchero a velo,
80 gr di miele d’acacia,
150 gr di burro senza lattosio,
1 uovo, 
1 tuorlo,
1/4 di cucchaino di chiodi di garofano in polvere,
1/4 di cucchiaino di coriandolo tritato,
1/2 cucchiaino di noce moscata,
2 cucchiaini di cannella,
1 cucchiaino di zenzero in polvere,
9 gr di bicarbonato,
Lavorare a crema il burro con lo zucchero in modo da scioglierlo bene, prima con una forchetta poi con un frullino elettrico o la planetaria.
Aggiungere l’uovo e il tuorlo sbattuti, a filo.
Aggiungere le spezie e il miele lavorato un po’ in una ciotolina per ammorbidirlo e il bicarbonato.
Incorporare tutta la farina e lavorare  l’impasto velocemente fino a formare una palla liscia e omogenea. avvolgere nella pellicola trasparente e far riposare un  paio d’ore almeno  in frigorifero.
Stendere la pasta e ricavare gli omini di pan di zenzero con lo stampino apposito. 
Posizionarli sulla placca del forno rivestita di carta forno e cuocerli in forno caldo a 170° per circa 10 minuti.
Dovranno gonfiarsi leggermente e colorarsi un pochino ma non occorre sfornarli prima che diventino duri. Una volta freddi si induriranno e diventeranno friabili in modo naturale.
Farli raffreddare e poi procedere alla decorazione con l glassa reale.
Con un frullino elettrico (o la planetaria) montare l’albume e dopo poco aggiungere poco per volta lo zucchero a velo continuando a montare. Con un sac a poche con una bocchetta  a foro piccolissimo o una penna da pasticcere decorare gli omini come meglio credete. La glassa reale può essere anche colorata con coloranti alimentari in gel o in polvere.

PETIT BEURRE CHOCO COCCO

“Caro Babbo Natale,
adoro il Natale, lo sai è la mia festa preferita. Anche quest’anno mi sono divertita ad attenderlo con trepidazione cercando di prepararmi al meglio. Così la mia cucina si è riempita dei profumi di spezie , cioccolato e agrumi e le mie dita di colla, nel dedicarmi al bricolage per non parlare dei regali e pensierini. Siamo arrivati ormai così vicini, che nemmeno me ne sono accorta veramente, il tempo non basta mai! Così mi sono fermata un’attimo a riflettere su cosa avrei potuto chiederti quest’anno. Una macchina fotografica nuova? Bè non sarebbe male; un bel viaggio? Magari! O forse poter passare l’esame che mi attende al varco a breve a cui tengo tantissimo? E poi che soddisfazione avrei nel vedermelo regalato senza fatica? No quest’anno voglio che tu porti i miei migliori auguri alla mia grande famiglia! Si a tutti coloro che leggono le mie pagine e che fanno vivere giorno per giorno RossoLampone con la loro attenzione, fagli vivere un magico Natale! Alla mia nuova famiglia, fatta dei parenti e amici che ho scelto e selezionato per vivermi accanto e che a  Natale sarà con me. 
Porta a tutte queste persone l’augurio più grande di poter passare il Natale come e con chi vorrebbero, per scambiarsi solo momenti sereni e felici.

Come al solito troverai in cucina dei biscotti e un bel bicchiere di latte (spero ti piaccia alla soia), mi raccomando non ti preoccupare alle bricioline ci penso io.

ps Se poi vorresti portarmi una reflex nuova e darmi un aiutino, ma solo un aiutino per l’esame….

Grazie

Alessandra “

E voi scritta la letterina a Babbo Natale? E soprattutto cosa gli prepararerete di buono per la notte di Natale? Io ho scelto di abbinare cocco e cioccolato e grazie al kit cookie choc – snowman di Silikomart , mi sono sbizzarrita in golosi biscottini…si sa Babbo Natale  è proprio goloso!






INGREDIENTI:

250gr di burro chiarificato,
250gr di farina 00,
100gr di cocco grattugiato,
2 tuorli,
100gr di zucchero a velo,
200gr di cioccolato fondente da cucina,


In una ciotola capiente lavorare il burro con lo zucchero a velo, incorporare uno per volta i tuorli e a seguire il cocco grattugiato. Per ultima aggiungere tutta in una volta la farina e impastare con le mani, inizialmente nella ciotola poi su un piano da lavoro.
Formare una palla liscia e omogenea e avvolgerla nella pellicola trasparente. Farla riposare in frigorifero per almeno un’ora.

Intanto preparare le placchette al cioccolato: Far sciogliere a bagnomaria il cioccolato. Versarlo nelle formine e metterlo qualche minuto in congelatore, sformare le placchette e ricominciare fino ad esaurimento del cioccolato (lasciarne un pochino da parte però servirà dopo).

Stendere la frolla al cocco e con la formina apposita ricavarne dei biscotti petit beurre. Cuocere in forno caldo a 160° per circa 15 minuti, posizionando i biscotti sulla placca del forno rivestita di carta forno.

Far raffreddare , poi prendere le placchette di cioccolato e posizionarle sui biscotti mettendo al centro di questi un po’ di cioccolato fuso perchè si attacchino bene.

Sarà difficile resistere fino alla notte di Natale!




BISCUITS SPEZIATI ALL’ARANCIA

Ormai l’aria di festa e l’atmosfera del Natale è ovunque, io non so voi ma ne sono totalmente conquistata ed assorbita. Qualche anno fa era l’8 dicembre il giorno di festa in cui tutti prendevano d’assalto i negozi per iniziare lo shopping natalizio, le piazze si riempivano di fiere e mercatini e tutto si colorava di rosso. Ma cosa fondamentale si allestiva l’albero di Natale! A casa mia è ancora così, si tirano fuori l’albero (ogni anno un po’ più acciaccato), le decorazioni e le luci e la casa prende un’altro aspetto. In effetti ogni anno si aggiunge qualcosa e devo dire che sta casa mia sta diventando davvero un po’ kitsch, un misto tra la casa di babbo natale e la fabbrica di Willy Wonka.

Quest’anno ho deciso di non comprare dolcetti confezionati da appendere all’albero, ma di farli io sperimentando la teglia in silicone Winter cookies di Silikomart e con i suoi soggetti originali…avete visto la renna quant’è carina?

Buon albero a tutti!



INGREDIENTI:
150gr di Farina di riso,
150gr di Zucchero,
5 uova,
1 cucchiaio di Lievito,
1 pizzico di Sale,
1 cucchiaino di spezie a piacere,
1 fiala di aroma all’arancia,
2  cucchiai di cacao amaro,

Separare i tuorli dagli albumi.
Lavorare i primi con lo zucchero con una frusta elettrica fino ad avere un composto cremoso e chiaro. Aggiungere un pizzico di sale e l’aroma all’arancia.
Incorporare poco per volta la farina setacciata con il lievito, le spezie e il cacao, mescolando delicatamente dall’alto al basso con un mestolo di legno.
Montare a neve ferma gli albumi con un pizzico di sale e aggiungerli all’impasto sempre mescolando delicatamente. 
Versare l’impasto nelle formine e cuocere in forno già riscaldato a 160° per circa 15 minuti, finchè non saranno dorati.
Far intiepidire i biscuits e sformarli facendoli finire di raffreddare su una gratella. 
Decorarli a piacere, io ho usato della ghiaccia reale e del gel alimentare rosso.

SANDWICH ALLA VANIGLIA VARIEGATI AL LAMPONE

Non so voi ma in questo periodo caldissimo io ho voglia solo di cosine fresche e leggere, sarà che la tensione pre-esame si fa sentire, ma ho voglia anche di leggerezza. Così sfogliando l’ultimo numero di  Cucina al naturale mi è venuta quest’idea! Una fresca e leggera crema alla vaniglia rigorosamente milk free grazie al budino “original vanille” dell’ Alpro ,racchiusa in un guscio croccante di biscotto alla frolla di riso.
Una pausa merenda golosa che ci andava, ora torno a studiare!
Ciao  a tutti, a presto!

INGREDIENTI (x6):

Biscotti
200gr farina di riso,
60gr di zucchero di canna,
50gr di fecola di patate,
50gr di margarina bio vallè,
1 uovo,
1 limone non trattato,
Crema
2 vaschettine di budino  alla vaniglia Alpro,
250ml di panna vegetale da montare,
10gr di gelatina in fogli,
125gr di lamponi,
Decoro e guarnizione
125gr di lamponi,
3 o 4 cucchiai di zucchero,
6gr di gelatina in fogli.

Preparare i biscotti:
Lavorare la margarina e lo zucchero di canna a crema, aggiungere l’uovo e la scorza grattugiata di mezzo limone. Aggiungere tutta insieme la farina e impastare su un piano da lavoro velocemente (se l’impasto dovesse risultare troppo secco e granuloso aggiungere 2 o 3 cucchiai di latte di soia).
Avvolgere l’impasto nella pellicola e far riposare in frigorifero al meno un’ora.
Stendere l’impasto e ricavare con uno stampo rettangolare 12 biscotti.
Foderare la placca del forno con carta forno e distribuirvi i biscotti. Cuocere in forno caldo a 180° C per circa 12 minuti.

Per la crema:
Ammollare in acqua fredda la gelatina e frullare i lamponi. Passare la purea di frutta in un colino e farla scaldare con lo zucchero per qualche minuto. Scioglierci (a fuoco spento) la gelatina ben strizzata e far intiepidire.
Montare la panna zuccherandola a piacere e incorporare delicatamente le vaschettine di crema alla vaniglia.
Aggiungere la gelatina di lamponi mescolandola lievemente (bisogna solo variegare la crema).
Con lo stesso stampo usato per i biscotti  formare il sandwich: porre alla base (su un piatto) un biscotto, con un sac-a-poche riempire con la crema e coprire con un altro biscotto e riporre in congelatore. Intanto preparare quello successivo. Man mano che si solidificano sformare i sandwich e tenerli in frigorifero.
Preparare altra gelatina di lamponi come prima e con un sac-a-poche con bocchetta strettissima variegare le superfici dei sandwich. Tener ein frigorifero fino a una decina di minuti prima di servire.


TORCETTI DOLCI

Questi sono tra i biscotti che preferisco insieme alle paste di meliga e ai baci di dama e ogni volta che li faccio raccolgono un buon successo..l’ultima infornata è stata dedicata ai miei colleghi per fare merenda e festeggiare il mio compleanno. Vi lascio a questo post e vi auguro un buon week end… il mio sarà almeno per oggi ad Asti alla famosa e goduriosa sagra delle sagre magari ci scappa qualche bella foto…chissà…
ps per la ricetta ho attinto dal ricettario PaneAngeli.

INGREDIENTI:

500gr farina bianca, 
1 bustina di lievito di birra liofilizzato,
100gr di zucchero, 
1 fiala di aroma alla vaniglia,
1 cucchiaino colmo di sale, 
200gr di margarina,
150-175 ml acqua tiepida,
Setacciare la farina e mescolarla al lievito.
Fare un buco al centro e versarvi zucchero, vaniglia, sale e margarina a tocchetti. Amalgamare il tutto con una forchetta, aggiungendo un po’ per volta l’acqua tiepida. 
Lavorare l’impasto sul piano del tavolo infarinato per almeno 15 minuti, allargandolo con i pugni chiusi, riavvolgendolo e sbattendolo sul tavolo fino al completo assorbimento del liquido. 
Rimettere l’impasto nella terrina infarinata, coprirlo con un canovaccio umido e porlo a lievitare in luogo tiepido, fino a quando il suo volume sarà raddoppiato (1 ora e mezza circa). 
Dividere l’impasto ben lievitato in 4 parti, ricavare da ogni parte 15 rotolini lunghi 15 cm circa, assottigliando leggermente le estremità. Passare ogni rotolo nello zucchero, chiudere le estremità sovrapponendole e schiacciandole leggermente. 
Disporre i torcetti sulla lastra del forno foderata con carta da forno. Cuocere per 10 minuti circa nella parte media del forno preriscaldato 180°C. 

BACI DI DAMA

Eccomi finalmente! Lo so vi avevo abbandonato per qualche giorno ma ero presissima in una corsa contro il tempo e la burocrazia per terminare la mia tesi… ce l’ho fatta oggi l’ho depositata e così poso tornare alla cucina … e al blog ( dove almeno non c’è un’assistente universitario che mi dice che non so scrivere!) …. bè dovrò ancora discuterla davanti a una commissione ..ma non pensiamoci al momento o mi viene la pelle d’oca …
Quale migliore occasione se non questa per presentarvi uno dei dolcetti che più amodella mia regione? Farei indigestione tranquillamente di Baci di Dama..senza dubbio! La ricetta che ho seguito è del Cucchiaio d’Argento.
ps una delle ultime foto scattate con la mia Niky… ora è dal “dottore” a riparare chissà quando me la ridaranno? Sigh! Sob!
  
INGREDIENTI:
100gr di margarina vallè,
70gr di Mandorle spelate,
30gr di zucchero semolato,
1 uovo,
70gr di zucchero a velo,
100gr di farina 00,
100gr di fecola,
aroma di vaniglia,
mezza tavoletta di cioccolato fondente,
Tritare nel mixer le mandorle con lo zucchero semolato.
In una ciotola capiente mescolare burro freddo di frigo , la farina e la fecola; unire poi lo zucchero a velo, le mandorle e l’aroma di vaniglia e lavorarle fino ad avere un panetto che andrà avvolto in pellicola trasparente e messo in frigo per almeno mezz’ora.
Formare delle palline e metterle su una placca da forno foderata da carta forno appiattendoli leggermente e cercando di farli della stessa dimensione e cercando di ottenere un numero pari alla fine.
Cuocere in forno caldo a 170° per circa 18/20 minuti.
Far sciogliere a bagno maria la cioccolata fondente poi con un cucchiaino meterne un goccio nel mezzo di una pallina e accoppiarne una sopra, fino a finirle.
Con questa ricetta partecipo al contest di Farina Lievito e Fantasia :

FROLLINI D’ORZO

Vi ricordate la crostata d’orzo alla nutella? Bè la pasta frolla che avevo preparato con il caffè d’orzo avanzata l’avevo messa in congelatore destinata ad un utilizzo successivo… ed ecco che fine ha fatto: l’ho trasformata in frollini che avrebbero dovuto accompagnare le mie colazioni per qualche giorno…ma che invece hanno accompagnato il caffè di mia mamma di una giornata sola..colazione…merenda…spuntino…. vabbè un paio sono riuscita ad assaggiarli anch’io… erano buonissimi e credo che anche i bimbi del Santa Lucia li gradiranno..eh si! Regalo volentieri a Caris e  Albertino questa ricetta facendo il tifo per loro e per Il Santa Lucia di Roma..che ne dite gli date una mano anche voi?

INGREDIENTI:

frolla all’orzo per la ricetta guarda Qui
albume di 1 uovo
zucchero di canna
Preparare la frolla seguendo la procedura che vedete Qui e metterla a riposare per circa 1 ora.

Stenderla non troppo fine e tagliare dei biscotti ocn lo stampino che si preferisce. Spennellare i biscotti con l’albume e cospargere di zucchero di canna. Cuocere in forno caldo a 180° per circa 20 minuti.